“Just married”, il nostro wedding day a Ferrara

Le scuderie dell’Antica Delizia Estense della location Ai Tre Tesori di Voghiera (Ferrara) hanno fatto da cornice a “Just Married”, il wedding day al quale abbiamo partecipato assieme a Le ragazze di Flò, Estense viaggi e Max Salani.

Una giornata intensa in uno splendido rustico ristrutturato, che si caratterizza per ampi spazi minimal: l’ideale per dare libero sfogo alla fantasia di qualsiasi sposina!

Per l’occasione, abbiamo esposto una collezione delle nostre creazioni, suddivise secondo i differenti temi sviluppati per le nostre coppie. Dai modelli più moderni, come quelli dedicati al matrimonio “rock”, a quelli più sognanti come la suite studiata per gli amanti della lettura e quella per gli appassionati di cinema. E ancora, la stationery vintage, il matrimonio invernale, i coordinati a tema “mare”, le nuove proposte bohémien e molto altro.

Un doveroso grazie a Le ragazze di Flò per averci invitato a partecipare, agli altri professionisti che hanno vissuto con noi questa bellissima esperienza e, naturalmente, alle numerose coppie che hanno dimostrato di gradire i nostri lavori 🙂

Wedding day a Ferrara

Credits:

Event plannaer: Le ragazze di Flò
Travel agency: Estense viaggi
Photography: Max Salani
Stationery design: Make A Cake wedding ideas&design

Segnatavolo e segnaposto per la tavola di Natale

Avete preparato tutto per il giorno più magico dell’anno? Tutti i regali sono ben impacchettati e nascosti in attesa della notte di Natale? Bene, allora non vi resta che dedicarvi alla tavola! Anche quest’anno abbiamo pensato a qualche decorazione semplice da realizzare, ma d’effetto.

L’anno scorso vi avevamo suggerito una mise en place predisposta con materiali grezzi e dal sapore di spezie. Quest’anno, invece, vi diamo qualche spunto per i centrotavola e i segnaposto. Ciò che lega entrambi gli allestimenti sono gli elementi naturali, che ci piace privilegiare soprattutto in questo periodo: pochi e semplici dettagli per caratterizzare una tavola che avrà tutta la sua ricchezza negli ospiti che la circonderanno 🙂

Così, il protagonista del nostro Natale 2014 è il pino argentato. Lo abbiamo decorato con piccoli vasi di vetro e particolari in legno senza dimenticare, naturalmente, una ghirlanda di lucine bianche e calde inserite in piccole palline trasparenti.

christmas_2014_bis

Per la base, del centrotavola abbiamo utilizzato un vassoio rettangolare in legno anticato, materiale che abbiamo privilegiato anche per le stelle decorative. Immancabili, le candeline galleggianti posizionate all’interno dei vasetti di vetro.

Ancora vetro e pino per i segnaposto con candelina, sui quali abbiamo applicato dei bottoni, ancora una volta in legno, impreziositi da una morbida fettuccia.

christmas_2014

Ora che anche le decorazioni sono completate, vi immaginiamo ai fornelli, sporchi di farina e con i capelli arruffati! Ma non temete, anche in questo caso, abbiamo qualche spunto da darvi: tra poco pubblicheremo il menù di Natale del nostro amico Rosso in cucina 🙂

keep calm and be yellow 3!

Eccolo qui l’autunno, con le sue foglie gialle e un inaspettato sole, giallo pure lui! E quindi, quale occasione migliore per allestire il party di una piccola treenne che ama proprio questo colore splendente?

Detto fatto. Per la nostra piccola festeggiata abbiamo preparato un delizioso kit composto da biglietto di invito “Keep calm and be 3!” – agile, da inviare via WhatsApp! – pins confezionate singolarmente, stuzzicadenti per dare un po’ di brio al buffet fatto in casa e un originale cadeau per i mini-ospiti: t-shirt personalizzate con il tema della giornata, su misura per maschietti e femminucce.

Vestiti “a festa”, è il caso di dirlo, pronti per la foto di gruppo, o quasi: raggrupparli per un sorriso collettivo davanti all’obiettivo è sempre un’impresa impossibile, ma grazie al look coordinato, l’effetto è comunque assicurato!

Yellow party

Un coordinato tutto da stappare!

Settembre si avvicina, ma per non dimenticare l’aria un po’ festaiola che si respira nelle serate d’agosto, oggi vi proponiamo una suite tutta bollicine.

Si tratta della nostra creazione a tema Coca-Cola per la quale abbiamo fornito al festeggiato inviti formato cartolina con stampa fronte e retro, bandierine personalizzate, pins e una scoppiettante torta in stile cake design con una squisita pin-up realizzata da Monia Feletto di ZuccheroMagie.

Una composizione ideale per gli appassionati della bevanda più famosa, ma anche per quanti vogliono dare al loro party un tono frizzante e allo stesso tempo un po’ Retrò. 

E voi avete una bevanda o un cibo che vi appassiona talmente tanto da essere diventato quasi un segno distintivo? Potrebbe essere il tema del nostro prossimo coordinato: vi aspettiamo!

Coca cola style

Un matrimonio in riva al mare

Un matrimonio in riva al mare al tramonto, magari in costume, con il profumo di salsedine che circonda la promessa più bella. È con questa immagine che vogliamo lasciarvi prima della chiusura estiva, proponendovi la nostra suite fatta di sabbia e coralli, realizzata in collaborazione con Silvia Calligaro. Quelli di voi che ci hanno fatto visita a Udine Sposa hanno potuto vederla da vicino, ma per tutti gli altri pubblichiamo un collage che riprende alcuni dettagli del coordinato grafico.

Si parte dalla partecipazione a tre ante per passare ai segnaposto costituiti da una bottiglietta di vetro nella quale abbiamo inserito sabbia bianchissima e il menu arrotolato in stile “message in a bottle”. Corallo e tiffany i colori predominanti, ripresi pure nello chevron, motivo che caratterizza tutti i materiali. Tra questi: libretti messa, segnatavolo, tag, pin, stuzzicadenti per il buffet, sacchettini per contenere i coriandoli, ventagli e bolle di sapone, in linea con un matrimonio felice e spensierato, proprio come l’estate. Immancabile il tableau, per il quale abbiamo utilizzato una cornice sbiancata attraversata da nastri sui quali abbiamo applicato cartoncini decorati da barchette di carta. In tema anche il nome dei tavoli per i quali abbiamo scelto il termine “molo” e, naturalmente, i dolci realizzati da Monia Feletto di ZuccheroMagie.

Sperando che queste immagini vadano a braccetto con la vostra voglia di estate, vi salutiamo dandovi appuntamento a settembre quando, ricaricate da un po’ di riposo, torneremo con le proposte per la nuova stagione! Stay tuned!

Matrimonio al mare

Cake design? La parola all’artista: intervista ad Angela Diomede di Millefoglie Cucina e Design

Torta dal tema classico o cake design? Reportage fotografico romantico oppure urban style? E il bouquet?
Che siate una coppia con le idee ben chiare o che desideriate qualche suggerimento, scoprire qualcosa in più sul percorso professionale dei vari fornitori è utile per trovare chi può dare alle vostre nozze quel tocco di personalità che state cercando. Conoscersi e confrontarsi, infatti, è indispensabile per la buona riuscita di qualsiasi lavoro creativo. Noi lo sappiamo bene, e ce ne siamo convinte ancora di più in questi mesi durante i quali abbiamo avuto l’occasione di scambiare idee e riflessioni con diversi professionisti del wedding in occasione della presentazione dei nostri servizi.

Uno di questi momenti è stato Wedding in a box, presso i Pnbox Studios di Pordenone: abbiamo scoperto altre persone che, come noi, studiano ogni giorno soluzioni nuove per stupire i propri clienti, mettendoci sempre quel qualcosa di personale che rende il lavoro davvero unico. Perciò, abbiamo deciso di dare anche a voi l’opportunità di conoscergli meglio, di capire come e perché fanno il loro mestiere: a partire da oggi, pubblicheremo a rotazione le interviste fatte ai collaboratori di Wedding in a box.

Iniziamo, così, dal lato più tenero di tutta la faccenda. No, non dal bacio del dopo “sì”, bensì dai dolci e dai dolcetti in stile cake design, da mangiare anche con gli occhi! La parola, oggi, va ad Angela Diomede di Millefoglie Cucina e Design (Vallenoncello, Pordenone), che ci ha raccontato la sua passione per la pasticceria d’artista.

Angela Diomede

D Angela, come hai iniziato e da quanto fai questo mestiere?
R Ho iniziato con il cake design un po’ per gioco e per divertimento, più o meno quattro anni fa, facendo torte per i compleanni delle mie figlie. Sono un architetto e designer, laureata al Politecnico di Milano, ma ho lasciato il mio lavoro da libero professionista quando sono diventata mamma: ho tre figlie di 5, 8 e 11 anni.

D Sempre più spesso le donne, una volta diventate mamme, cambiano radicalmente mestiere – nel tuo caso, si tratta pure di un lavoro che renderà certamente molto felici le tue bambine! – E molte cake designer arrivano dal mondo dell’architettura. In che modo l’essere mamma e il fatto di aver ripensato la tua vita professionale influenzano il tuo lavoro?
R Di sicuro l’essere mamma influenza molto il mio lavoro. Ho smesso di fare la libera professionista per poter stare con le mie bambine, perché non volevo perdermi niente della loro vita. E lavorare da architetto come libero professionista non ha orari. Lavorare in un mio piccolo laboratorio di pasticceria mi ha permesso di crearmi un mestiere “su misura”, tagliato addosso a seconda delle mie esigenze, tenendo come primo obiettivo le mie bambine. E’ un lavoro che mi dà la libertà di continuare a essere mamma e moglie prima di tutto, anche perché lo vivo senza competizione: realizzo i miei prodotti non “a tutti i costi”, ma tenendo la famiglia al primo posto.

D Perché hai scelto il cake design?
R Perché coniuga la mia passione per la cucina con la mia inclinazione artistica, nonché il mio bisogno viscerale di dar vita con le mie mani a un prodotto creativo.

D A chi ti ispiri e perché?
R 
Mi piace molto la creatività di Letizia Grella. Apprezzo la sua semplicità e la purezza delle sue creazioni, sempre originali e mai banali.

D Cosa proponi agli sposi che si rivolgono a te?
R 
Ascolto le loro esigenze e cerco di cogliere elementi che mi permettano di creare qualcosa di personalizzato e perciò unico.

D Usi ingredienti particolari o prediligi un certo stile?
R Mi piace lo stile pulito, semplice, minimalista, senza fronzoli e che preveda l’utilizzo di pochi colori. Ed è ciò che apprezzano anche i miei sposi, che delle mie torte dicono di amare il gusto, la classe.

D Qual è stata la torta più riuscita? Quale quella che vorresti per te?

R La ruffle cake.

D Di cosa si tratta e perché la preferisci?
R Si tratta di un dolce realizzato con una tecnica che permette di creare torte “in movimento”, usando la pasta di zucchero come se fosse un velo di tulle “stropicciato” attorno alla torta. Mi piace perché suggerisce sempre l’idea di una torta raffinata, un po’ shabby.

D Oltre alle torte, realizzi anche altre delizie?

R Sì, qualunque tipo di dolce decorato e anche piccola pasticceria salata rivisitata in chiave moderna.

D Cosa ami in particolare di questo lavoro?
R Sorprendere e far sorridere puntando sul gusto e sul design.

D Descrivici il tuo lavoro in una frase.
R Produzione artistica e artigianale di prodotti personalizzati, unici per design e gusto.

D Wedding in a box: qual è il tuo contributo?

R Collaboro con Pnbox con la realizzazione di wedding cake e sweet table in occasione di matrimoni ed eventi.

Volete saperne ancora di più su Angela? Allora date un’occhiata alle sue pagine: il sito internet, il blog e le tre pagine facebook dedicate al cake design, ai cupcakes e al tema cucina&design.

San Valentino: il buongiorno si vede dal mattino!

State cercando l’idea giusta per stupire la vostra dolce metà il giorno di San Valentino? Allora perché non partire proprio da un “dolce buongiorno”, magari proprio per farvi avanti con la fatidica Proposta? Forse conoscete già quel localino suggestivo dove i tavolini hanno soltanto due posti vicini, vicini e in cui preparano quelle brioche fragranti, che scaldano il cuore solo a guardarle. Ma se, invece, siete ancora alla ricerca della location giusta, quella fatta apposta per voi due, in cui regalarvi un momento speciale, sappiate che c’è un libro scritto proprio per questo. Si tratta di “Colazioni da Tiffany” della giornalista Isa Grassano (Newton Compton Editori), che ha raccolto i locali più particolari e di tendenza d’Italia. Ce n’è per tutti i gusti: dai locali etnici a quelli con un occhio attento alla dieta, dalle cantine ai luoghi più fashion nei pressi delle vie della moda, da quelli immersi nel verde a quelli con l’animo d’artista. Siete pronti per trovare il vostro? Buona lettura!

Colazioni da Tiffany